芸者

Questo. Sento.

Sento uno spirito ribelle e animale che non mi calza bene. Imbattersi nell’uomo sbagliato, al momento sbagliato, nel posto sbagliato.  Una scarpa che ti fa male. Il tacco troppo alto. Quella gonna stretta e indecorosa.

Tutto questo (e molto altro) genera caos, incomprensioni, stati confusionari e una vertigine incontrollabile.

Un giorno. Forse. Romperò i vetri che mi imprigionano in questa bolla. L’acqua defluirà rapida. E già, sì, lo so. Non reggerò a lungo mantenendo il respiro. Ti domanderò di schiacciarmi per staccare la spina di questa vita (che.vita.non.è). Invece mi solleverai con una mano. Mi appoggerai al tuo muretto preferito.  Forse riderai di me. E stremerai questo corpo inerme di un sesso ovattato e squallido. Con la violenza che tu solo sai. E non ci saranno più parole. E non ci saranno più respiri. O regali. O carezze.

Sentirò solo la tua voglia. Orfana della mia. Sentirò il tuo egoismo e tutto quello che ne consegue. L’ultimo gemito. E neanche. Tirandomi per i capelli, afferrando la mia collottola come fossi un gatto da torturare, farai quello che vuoi. Quello che senti. Quello che ti ho sempre concesso a sproposito.

I tuoi occhi si proietteranno nel cielo, lontano da me. Mentre io sprofonderò agonizzante. Carne da macello.

Gelida.

Lo sciacquone di un water. I tuoi passi che si allontanano.

E, nel gorgo consumato, l’ultimo canto di una geisha.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Lyza Sogni

4 risposte a “芸者

  1. elena

    Le scopate tristi generano punteggiature inutili

  2. E’ sempre duro come una roccia il tuo agire, il tuo essere agita. La durezza protegge una remota fragilità. Non resta che attendere che il vetro si rompa del tutto.

  3. quella che chiami remota fragilità è anche la fonte stessa della mia forza. La necessità di difendersi può fare strani scherzi… per il resto, sto mettendo su una fabbrica di punti. Così ci faccio una collana e per natale la regalo ad Elena.

  4. Ne convengo. E’ la fragilità a dare (senso) alla forza. Se fosse tutta fragilità allora nulla sarebbe fragilità. Se fosse tutta forza, allora nulla sarebbe forza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...